Categorie: Fashion

Moda Sostenibile, l’ultimo libro di Francesca Rizzi

No ad for you

Parlaci del tuo nuovo libro

Il libro si intitola Moda Sostenibile. È un libro che è volto a valorizzare l’importanza di accrescere la sostenibilità all’interno dell’ambito della moda. Il libro è strutturato in 3 parti.

La prima parte, più teorica, spiega cos’è la sostenibilità e perché questa è importante all’interno dell’ambito della moda.

La seconda parte è una raccolta di testimonianze di infulencer, da Marina Spadafora, passando per Orsola de Castro, ad Annamaria Tartaglia… tutti soggetti fortemente specializzati in ambito moda, che danno la loro prospettiva su quelli che potrebbero essere i futuri sviluppi della moda nell’ottica della sostenibilità, sia sulle esigenze mutate di questo settore.

La terza parte del libro è dedicata alla startup: sono 22 storie di startup che si contraddistinguono tutte per il fatto che operano all’interno del fashion system e per aver messo al centro del loro operato la sostenibilità. Sono storie tra loro molto diverse, si va dalla produzione, alle startup che favoriscono il processo di approvvigionamento. Nel libro ci sono storie di realtà stabili e affermate, così come realtà emergenti che stanno crescendo e che hanno un’ottima prospettiva. Sono tutte realtà italiane e il libro vuole essere appunto una raccolta di storie, vuole parlare dell’innovazione e della dinamicità in questo momento nel settore moda.

Il libro si basa su un’idea di una moda sostenibile intesa come una moda che fa bene, che limita quelli che sono l’inquinamento, ma non solo, una moda che è più etica, che si basa su un’ambiente che è più corretto.
Il settore della moda molte volte non è etico, né responsabile. Né nei confronti dei lavoratori, né nei confronti delle risorse. L’idea che si pone alla base del libro è valorizzare e far emergere un’idea della moda che sia del tutto sostenibile: oggi e nel futuro.

Cos’è la moda sostenibile oggi?

Una moda consapevole dell’impatto sociale che può avere… Dell’impatto che ha sull’ambiente, sulla politica e su tutti gli indici sociali. Quindi una moda consapevole, responsabile.

Quali sono i fattori coinvolti da questa rivoluzione Green?

Tutti, che vanno quindi a impattare su tutta la filiera della moda. Non c’è un punto della filiera della moda che è indenne rispetto alla necessità di essere sempre più sostenibile. Fondamentalmente si va verso un modello che va contro il così detto fast fashion, in favore dello slow fashion. Una moda che favorisce l’ambiente, le persone e favorisce la responsabilizzazione di tutti gli attori.
Si vuole creare una prospettiva in cui tutti i soggetti, che vanno dalla prima fase della produzione, fino alla realizzazione del capo, si sentano investiti di una nuova responsabilità.

Il libro Moda Sostenibile di Francesca Rizzi è disponibile su Amazon.