Categorie: Arte Fashion

Tra Arte e Moda, Never Perfect di Lucia Ferrara

Comunicare, educare e sensibilizzare. Tre obiettivi alla base del progetto Never Perfect sviluppato e voluto dall’artista Lucia Ferrara.

Lucia Ferrara, campana d’origini e milano-torinese d’adozione, è una donna, un’artista che non solo ha fatto dell’arte la sua vita, ma che ne ha fatto anche uno strumento di sensibilizzazione e di lotta a favore e a tutela delle donne. La creativa, che si propone attraverso le sue pitture di svelare il mondo che “percepisce tramite i suoi occhi”, ha sempre disegnato e creato. È solo nel 2012, tuttavia, che ha deciso di dedicarsi totalmente e in modo esclusivo all’Arte.

La produzione artistica di Lucia consiste, soprattutto, nello sviluppo di grandi tele che trattano temi classici, come quelli Mitologici o il ciclo dei Miti Contemporanei. Le tele indagano la psicologia della donna; altre trattano temi come la “trasformazione umana”, da cui nascono opere come Make up e Party Botox, che aprono la ricerca verso la chirurgia estetica.

Lucia, per mezzo del suo talento, nel 2017 ha sviluppato un suo progetto artistico dal nome Never Perfect. Un un ciclo pittorico di otto grandi tele che simboleggiano un percorso umano, dal dolore alla rinascita.

Per mezzo dei suoi lavori l’artista vuole esprimere numerosi concetti. In primo luogo, Lucia vuole far emergere la gioia e l’amore, attraverso l’uso di immagini simboliche che si prestano a plurime interpretazioni. La creativa trae fortemente ispirazione dalla società, dal suo modo di interpretare la vita e sé stessa rispetto alla realtà che la circonda – così come “una spugna che guarda, osserva, pensa e medita”. Le donne sono, per l’artista, una delle principali fonti d’ispirazione in quanto rappresentano la bellezza.

I loro capelli sono il mio simbolo della vita, cerco di rappresentare il mondo visto proprio attraverso il mio femminile, ma con immagini audaci di donne forti, guerriere ed ammaliatrici, mai vittime, ma creatrici.
afferma Lucia

Never Perfect

Oggi Lucia, ideatrice di Never Perfect, identifica questo progetto come la sua priorità. Vuol essere un vero strumento di educazione e di lotta contro tutte le forme di violenza sulle donne: quella psicologica e quella fisica. Un progetto che nasce sulla base di un’esperienza personale forte, che ha segnato l’artista e che per molto tempo ha condizionato il suo modo di vivere e di esprimersi. Never Perfect è la piena rappresentazione di Lucia che vede l’arte come principale strumento d’informazione, di comunicazione di passioni vere e drammi, di vittorie sulla vita terrena.

Never Perfect è anche un brand di moda, prodotto e venduto dall’azienda Tee4two, attualmente reperibile in alcune boutique toscane oltre che sul sito.

Parlando di Never Perfect Lucia afferma…

Never Perfect è un progetto tutto mio, sotto tutti punti di vista. Nato e creato da me e depositato come disegno artistico e brand moda, quindi soggetto a tutti i copyright. Preciso, è nato per sostenere la lotta contro la violenza sulle donne, perché anche io ne sono stata vittima. Ma oggi si è allargato, per mia volontà, abbracciando tutte le forme di violenza.  Non volevo e non potevo, sempre sulla base della mia esperienza, parlare solo di violenza femminile, perché la violenza non ha volto, non ha età, non fa differenze sessuali, è violenza e basta.
Oggi più che mai mi schiero dalla parte di quelli che sono “marchiati dall’imperfezione”, dal dramma che, alla luce della società, sono dimenticati e forse sconfitti, dalla parte dei deboli, di chi custodisce segni visibili e non visibili, cicatrici indimenticabili. Per anni mi sono sentita “imperfetta”, ecco perché questo titolo “Never Perfect”. Ho portato pesi e cicatrici pesanti sulla pelle e sul cuore, sopravvivevo con un grosso handicap: me stessa.  Certo la mia disabilità non era funzionale, non la si poteva toccare o vedere, ma era reale.
Credo che l’Arte mi abbia aiutato molto in un percorso drammatico, mi ha insegnato a capire che, nonostante io mi sentissi imperfetta, forse era proprio questa “differenza” ad avermi resa forte ed unica, una regina, una vincente. Ed è questo che il progetto Arte e Moda, insieme vogliono comunicare.